Visualizzazioni totali

LA VOCE DELLA SFIGA

Ci sono persone che sono abbonate alle riviste più disparate.
c'è chi è abbonato a riviste di informatica, motociclismo, macchine da corsa, moda, pettegolezzi...
io sono abbonata da SEMPRE ad un'unica rivista che puntualmente ogni anno mi rinnova l'abbonamento:




Si. veramente non ho altro modo per descrivere la mia sfiga perenne e il fatto che tutto puntualmente mi vada male.
lo so che l'invidia è una brutta, anzi bruttissima bestia ma porca di quella miseria, anche a voi sicuramente sarà capitato di invidiare quelle persone a cui va sempre tutto per il verso giusto no?
ecco. in questo preciso momento li odio. TUTTI UNO PER UNO.
ma prima che mi prendiate per pazza isterica vi spiego perchè sono arrivata ad avere questi pensieri:
oggi sono andata a lavoro ed ero convinta fosse una giornata normale come tutte le altre invece a fine giornata si avvicina la mia collega e mi spiega che hanno deciso di non rinnovarmi il contratto a Gennaio.
la motivazione principale è stata questa: "tu ad aprile passerai il test di medicina e noi abbiamo bisogno di investire il nostro tempo ad insegnare il mestiere ad una persona che sappiamo resterà con noi quindi il tuo contratto termina a fine dicembre"

ora io mi domando e dico: capisco che il ragionamento che hanno fatto è giusto e che infondo sapevo anche io che prima o poi avrei smesso di lavorare ma che senso ha avuto farmi lavorare per un mese?
cioè lo avevo messo in chiaro fin da subito che volevo studiare per cui non è saltato fuori all'ultimo..
Al momento sono molto confusa e disorientata perchè diciamoci la verità: a me quei cavolo di soldi servivano! se non ci sono i soldi a questo punto addio sogno di studiare medicina...( e addio viaggetto con mio fratello)
ho qualcosa da parte ma sicuramente per tutti e 11 gli anni non basteranno.
per carità, il Comitato è una associazione che non oso sminuire nel proprio lavoro perchè tutto ciò che fa per noi ragazzi e per le nostre famiglie è qualcosa di straordinario e indiscutibile ma ciò non toglie che con me avrebbero potuto comportarsi in modo differente.
lo so. sono la regina delle questioni di principio ma proprio non ne posso fare a meno.
le incoerenze e i ragionamenti cosi mi fanno pensare di essere circondata da gente che non pensa quando parla.
ora capite perchè dico che la sfiga mi perseguita?
una volta che avevo trovato la giusta occasione per occupare il tempo e integrare i soldi per lo studio...invece no, puntualmente bussa alla porta il corriere che mi consegna l'abbonamento alla rivista.
direi che il peggior regalo di Natale quest'anno è stato proprio questo. non c'è da obiettare.
ma siccome in mezzo a tutta questa SFIGA, è inutile lamentarsi ma invece è UTILE rimboccarsi le maniche, ringrazio di avere la salute che è la cosa principale  (non voglio di certo fare come certe persone disperate che si danno fuoco dopo avere perso il lavoro) e mi impegnerò a trovare altro..
in più un lato positivo, forse l'unico ma credetemi non è da poco, c'è:
NIENTE PIU' MENSA DELL'OSPEDALE A PRANZO.
volete mettere?!

ps: se però qualcuno sa come fare a disdire questo maledetto abbonamento me lo faccia sapere!!!

Commenti

  1. Cara Debora, mi spiace per la tua disillusione, ma il mondo gira così. Girava così tanti anni fa, quando non c'era l'alibi della crisi, figurati ora. Il Comitato è pur sempre una Società, un datore di lavoro e sotto questo aspetto purtroppo non c'è nulla di nuovo sotto il sole. In pìù, e te lo dice un che è vecchietta e quindi in grado di valutare la differenza tra l'antico e il nuovo, oggi tutti e dico tutti, con qualche rara eccezione, lavorano male, con superficialità e talvolta con noncuranza. Il che peggiora le cose.
    Però una cosa ti vorrei dire. Quella brutta immagine del giornale degli sfigati è proprio brutta e soprattutto molto, ma molto negativa. Le delusioni, le avversità non solo non ci devono fermare, ma devono proprio scivolare su di noi, non essere incamerate "a livello inconscio" così da minare il terreno sul quale dobbiamo costruire il nostro futuro. Il pensiero crea e distrugge, dipende da come lo si usa.
    Quindi non ritenerte sfigata, non pensarlo neppure. Cancella il pensiero appena si affaccia alla tua mente. E non scriverlo, quel pensiero, perché anche la parola crea.
    Non basta l'impegno nel raggiungere un obiettivo, se nell'inconscio si è annidato il pensiero della possibile sconfitta. Il discorso è lungo, ma credimi molto serio.
    Ti auguro comunque un sereno Natale e ti abbraccio.
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo sono cosciente della situazione che stiamo vivendo e condivido a pieno il tuo ragionamento.
      so bene che la sfiga non centra nulla e che è solo il normale corso della vita ma la ragione per cui ho messo quella foto e ho parlato di "sfiga" era semplicemente per rendere un po' più ironico e meno serio/lagnoso un post in cui vi dicevo che in sostanza avevo perso il lavoro.
      spero che qualcuno sia stato in grado di cogliere questo.
      Cara Luisa, auguro anche a te un felice Natale con le persone che ami
      Debora

      Elimina
  2. ... a saperlo....te lo direi...purtroppo anche io a volte credo di esserci abbonata
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Debora scopro ora il tuo blog e la tua foto ha un sorriso senza eguali. Ovviamente ho beccato il post in cui sei arrabbiata nera per il lavoro e hai ragione. Che dirti... solo tanta pazienza... si barcolla ma non si molla. Un grande abbraccio. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Laura un abbraccio anche a te!!

      Elimina
  4. Eccchécaaaaaa.....volo! Hai ragione! Lo sapevano fin dall'inizio quindi perchè non hanno fatto che dirtelo subito che saresti servita solo per un mese? Magari avresti accettato lo stesso, perchè no, ma senza farti mere illusioni.
    Hai ragione ad essere incazzata! Ecco. E poi te lo dicono alla fine? No no no, non si sono comportati bene. Sono d'accordo con te.
    E' un periodo difficile è vero, ma con la tua tenacia vedrai che qualcosa salterà fuori. Quindi diciamo .... BUON SANTO STEFANO! Si volta pagina <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so Simonetta, lo so... sono rimasta a bocca asciutta anche io... ed hai ragione, comunque avrei accettato perchè quei soldini che mi hanno dato mi fanno comunque comodo. bastava semplicemente che fossero sinceri fin da subito... ma va beh! ora mi concentro sullo studio sperando di trovare qualche altro piccolo lavoretto..
      Buon Santo Stefano!!!!!
      bacio <3

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari